Materasso in schiuma fredda su letto

Cura e mantenimento del tuo materasso

Il tuo materasso non vive per sempre. Ma per quanti anni dovresti tenerlo?

Ogni quanto va cambiato il materasso?  

La durata del materasso dipende da diversi fattori.

  • Qualità:  la qualità è uno dei fattori che gioca un ruolo cruciale per la durata del materasso. Migliore è la qualità, più a lungo durerà
  • Peso:  il carico sul materasso può variare molto. Una persona più pesante aggiungerà anche un peso maggiore al materasso rispetto a una persona più leggera e quindi il materasso dovrà essere sostituito prima 
  • Sudore: ogni notte espelliamo i prodotti di scarto che escono parzialmente attraverso il nostro sudore. Di notte possiamo sudare fino a ½-1½ litro. Il sudore danneggia l'imbottitura del materasso 
  • Cura del materasso:  se ti prendi cura del tuo materasso durerà per molti anni. Di seguito maggiori informazioni su come mantenere al meglio il materasso 

Capisci che è arrivato il momento di cambiarlo quando inizi a svegliarti mal riposato la mattina. Quando il materasso è troppo vecchio e usurato, non ha più le caratteristiche per cui lo avevi acquistato e i primi a risentirne saranno il tuo corpo e il tuo benessere notturno. Questo può darti una notte di sonno pessimo, ma può anche essere un grande fastidio per la schiena e la parte bassa della schiena. Di norma, consigliamo di cambiare il materasso dopo 10-12 anni per motivi igienici e fisiologici. Scopri qui qualche consiglio utile per scegliere il tuo nuovo materasso.

Cura e mantenimento

Con le dovute attenzioni, potrai prolungare la vita del tuo materasso. Sono varie le contromisure che puoi adottare se vuoi mantere nel tempo le caratteristiche del tuo materasso. Segui questi semplici e facili consigli.

Usa un topper

Puoi aggiungere un topper perché protegge il materasso e aumenta il comfort. Tieni presente, tuttavia, che un topper non dura quanto il materasso e quindi dovrebbe essere sostituito più frequentemente. La durata dipende dal carico giornaliero. Scopri qui come scegliere un topper.

Gira il tuo materasso

I materassi a molle, i materassi in schiuma e i topper devono essere girati 3-4 volte l'anno. Non solo fronte-retro, ma anche capovolti testa e piedi. Ricordati di controllare se il tuo materasso è reversibile.

Passa l'aspirapolvere

Per motivi di igiene, ma anche perché polvere e sporco possono entrare e chiudere la struttura della trapuntatura.

Alza con regolarità il materasso

In questo modo il materasso sarà ventilato dal basso in modo che l'umidità possa fuoriuscire. I materassi a molle devono essere posizionati su una rete a doghe nel telaio del letto per garantire che l'acqua di condensa possa allontanarsi.

Attenzione quando si rifà il letto

Non rifare il letto come prima cosa quando ti alzi la mattina. È importante che l'umidità che si è formata durante la notte, dal sudore e dal vapore, possa allontanarsi dal materasso e che il materasso prenda aria.

Arieggia materasso e topper con regolarità

Non è necessario arieggiare il topper su base mensile, basta periodicamente. Gli acari della polvere prosperano in ambienti umidi e un materasso o un topper umidi sono vulnerabili. Pertanto, è importante che il materasso e il topper siano sempre ben ventilati e arieggiati.

Scopri di più

Guida al sistema letto

Quale topper scegliere? La nostra guida

Quale materasso scegliere? La nostra guida

11 consigli per dormire meglio nelle calde notti estive